Ispoli come azienda Biologica

Nel 1988 l´ormai scomparso Bernd Mattheis, un commerciante tedesco di Tubinga e sua moglie Heide Pöhler acquistarono ISPOLI, trasformando la piccola azienda agricola in un prestigioso produttore di Chianti Classico ed altri vini di alta qualitá, applicando, tra i primissimi in zona, tecniche di produzione biologiche certificate con l´ausilio a tempo pieno dell´enologo Cristiano Castagno, una collaborazione che continua fino ad oggi ora con Marian e Mareike, i figli di Bernd, e le loro rispettive famiglie.

Assieme intendono rimanere in sintonia con gli obbiettivi originari dello spirito di Bernd Mattheis producendo vino artigianale della qualitá piú elevata, con il minimo impatto ambientale da offrire per giunta ad un prezzo ragionevole, ma solo al consumatore appassionato. Non verrá perso di vista questa missione e certamente Ispoli é destinata a rimanere nel cuore di chi se ne occupa cosí da rimanere in sintonia con le idee del fondatore ormai scomparso.

 

bioeuropa-logo